Se è vero che il design è il marchio principe del made in Italy 2017, è altrettanto vero che le eccellenze gastronomiche fanno sempre la loro figura. Cresce infatti il numero degli italiani che scelgono di portare sulla propria tavola prodotti made in Italy che sempre più sono sinonimo di eccellenza.

Secondo il Rapporto Italia 2017 di Eurispes i consumatori pongono maggiore attenzione all’etichetta. Azione facilmente praticabile anche sui prodotti in vendita su Store Italy. Tracciabilità è la parola chiave, subito dopo made in italy. Secondo l’Eurispes il 74 per cento dei consumatori scegli le eccellenze italiane. Di questi almeno la metà preferisce alimenti che siano certificati Dop, Igp e Doc. Certificazioni presenti per la quasi totalità dei prodotti sulla vetrina di Store Italy.

La stagionalità torna ad avere la propria importanza. L’80 per cento dei consumatori ricerca cibi stagionali. Il 40 per cento sceglie prodotti biologici, come le confetture.

In lieve flessione il numero di vegetariani e vegani che si attesta al 7,6 per cento, rispetto all'8,1 dell’anno precedente.

Il made in Italy è molto apprezzato anche all'estero. Anche se non sono pochi i casi di contraffazione un controllo incrociato tra etichetta e produttore può agevolare la scelta. Fuori dai confini nazionali la scelta del made in Italy ricade molto spesso su prodotti che rientrano nei suggerimenti della Dieta Mediterranea.

Il portafogli conta, ma i consumatori attenti sanno bene che un prodotto di eccellenza e di qualità maggiore ha un costo più elevato. E, nonostante gli strascichi della crisi economica, gli italiani continuano a scegliere l’eccellenza targata made in Italy.